Mola di Bari Tv

Eventi - Cultura - Spettacoli- Comunicati

Eventi

 

Pin It

Il Presidente Losito: "Derby giusto riconoscimento per due società che lavorano benissimo sul settore giovanile"
"Ci vuole solo coraggio, o forse buon senso, per capire che le lezioni migliori sono di solito le più dure; e che spesso fra queste ultime c’è la sconfitta. A loro volta, queste riflessioni inducono a pensare che l’unico fallimento stia, in realtà, nel permettere alla sconfitta di avere la meglio su di noi."(Anthony Clifford Grayling)
Tre stop consecutivi sono colpo pesante sull'autostima di una squadra, minaccia all'equilibrio, e questi tre semafori rossi con Altamura, Ruvo ed Ostuni sono bastoni poco inclini a rompersi tra le ruote di un ingranaggio che era stato capace di partire con le vele spiegate dei sei successi consecutivi.  E' in questo momento, cruciale e prezioso, che si misura la grandezza di un gruppo, la propria elasticità mentale, intesa come la capacità di assimilare gli eventi negativi e trasformarli in energia positiva.

La Geofarma di un mese fa è sempre la stessa di ora, noi ci crediamo, e la gara con Ostuni risultato e finale instabile a parte, ce ne ha dato conferma, solo un pò più intaccata nell'animo,  più fragile fisicamente e dentro di sè, perchè come è vero che vincere aiuta a farlo ancora, perdere innesca quel meccanismo subdolo molto simile, al contrario. Non permettere alla sconfitta - non quella dei tabelloni, che nello sport è nella logica delle cose, ma quella dell'animo, molto più pericolosa - di avere la meglio, è il primo passo necessario per il prossimo piede sul parquet; e il prossimo approccio al pitturato del Pala Pinto, è una partita un po' meno uguale di altre partite, un derby nel derby. Una sfida tra due società amiche che corrono su binari paralleli, soprattutto con il progetto giovanile. Il roster dell'Action Now è un'erta, che dalla posizione inginocchiata in cui ci ritroviamo, comporta una fatica non ordinaria, una fatica simile a quella di un ciclista che va in panne inchiodato sui pedali nel mezzo della salita. Sudore che si aggiunge a sudore, il cuore che rimbomba impazzito nel petto, i denti da stringere su altri denti, tirarsene fuori è complicato, ma puoi farlo e una volta riuscito a raggiungere questa erta e magari a farla tua, probabilmente sarai più completo dentro di quanto non fossi dopo sei vittorie in serie.  Monopoli è lì un gradino più su di noi e noi su quel gradino domenica ci vogliamo salire, possiamo farlo. Recuperare freschezza atletica, quella non si inventa, ma avere la testa sgombra da pensieri senza colore aiuta a mulinare braccia e gambe. Quello di coach Centrone è un roster temibile nei suoi due States, negli stessi ruoli nevralgici dei nostri: Gibbs, superbo player, miglior realizzatore della C Silver (240 punti, 26.7), uno contro uno sia al ferro che per arresto, il passpartout delle difese, molto bravo a coinvolgere i propri compagni, l'alter ego del nostro fantastico  Dvon Campbell (che di gare ne ha una in meno, con 25.6) in una sfida a chi tira più conigli dal cilindro che ci piace pregustare. Hamilton il granatiere biancoblu, il lungo guerriero, ministro della Difesa e accumulatore seriale di rimbalzi, l'altra faccia di colore che ha nel viso di Darren Washington l'uguale ed opposto, il nostro blindato da sportellate sotto i tabelloni. Prepariamoci a una sismicità di corpi che fluttuano e non di terra che trema, per una volta.  E poi una batteria di giovani interessanti a disposizione, a partire dal capitano Gentile (1993) giocatore prezioso per intelligenza ed umiltà, Stomeo guardia-ala (1992) protagonista già due anni fa della promozione in C, Annese ala (1995) potente e mano educata, Mitrotti ala-centro 1994, Barnaba (1999) e Miccoli (2000) prospetti Under davvero interessanti.  Con i più esperti Calabretto, Giovinazzi e Liace si completa un roster di assoluta qualità che in questo avvio di stagione ha ceduto solo due volte (all'Olimpica Cerignola e in casa col Nardò) dimostrando di poter competere per le piazze pregiate della classifica. Siamo pronti a riprenderci il Pala Pinto, a lottare senza mezzi termini, uniti, con l'apporto decisivo di chi nelle ultime uscite ha corso appannato e vuole tornare ad essere protagonista. "Il derby che ci attende Domenica è il giusto riconoscimento per due società - il Presidente Leonardo Losito lo vede così-  che con sacrificio e passione restano aggrappate al loro progetto imperniato sul settore giovanile, percorso in simbiosi anche se sotto il nome della MNB2012, progetto foriero di soddisfazioni con cui si è arrivati alla ribalta nazionale. Noi abbiamo messo a disposizione dei ragazzi le strutture necessarie per raggiungere l'apice delle competizioni, l'Action un gruppo di giovani di valore, aggregandoli ai nostri. Il derby di C è lo specchio della storia recente: noi a programmare stagioni sportive con le risorse disponibili, Monopoli con l'enorme serbatoio del settore di atleti da loro formati. La classifica rispecchia i valori delle squadre ma noi che veniamo da tre sconfitte consecutive, abbiamo voglia di tornare a gioire per i due punti, e venderemo carissima la pelle alla forte compagine monopolitana. "
"Se non puoi esser strada, sii sentiero, se non puoi esser sole, sii una stella; vincere o perdere non dipende dalla grandezza, ma bisogna essere al meglio quello che si è."(Douglas Malloch)
Donatello Biancofiore

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerca

.

9342549
Oggi
Ieri
Q. Settimana
S. Settimana
Q. Mese
S. Mese
Tutti i Giorni
4136
12807
16943
9239157
29160
360996
9342549

Your IP: 35.172.233.2
2020-08-03 08:35

Moladibaritv © 2019. All Rights Reserved.

Testata Giornalistica "Vita Nuova" | Regis. Tribunale di Bari n. 1357 del 26/02/1998

By Nick River

SiteLock

Privacy